Newsletter  AIP - Associazione Italiana di Psicologia N. 9 - 2020

30 Settembre 2020 newsletter,

Newsletter AIP - Associazione Italiana di Psicologia N. 9 - 2020

INDICE

 
Care socie, cari soci,
 
una novità di questi ultimi giorni che riguarda l’Università è il nuovo bando VQR che attua le modifiche previste dal decreto ministeriale 446 del 12 agosto, citato nella precedente newsletter. Le modifiche riguardano il conferimento dei prodotti della ricerca, la valutazione dei prodotti, e il cronoprogramma, dilatato in modo da dare tempi più adeguati all’intera procedura.
Negli stessi giorni, sempre per la VQR, si è svolto il sorteggio dei GEV, i gruppi che valuteranno i prodotti, e dodici colleghi (tra cui due che lavorano all’estero) sono stati estratti per le discipline psicologiche. Tutti gli otto settori disciplinari della psicologia sono rappresentati, e questo fa ben sperare ai fini della specificità della valutazione, come auspicato nel documento che il nostro direttivo aveva prodotto già prima del sorteggio (documento pubblicato nel sito in marzo, il link è riportato alla fine di questo testo).
Un altro documento - pure allegato - che la nostra Associazione ha sottoscritto insieme alla CPA e al CNOP riguarda le scuole di specializzazione in psicologia, per le quali abbiamo chiesto al Ministero il finanziamento di una sperimentazione su base nazionale che coinvolga le scuole di specializzazione universitarie, prevedendo l’erogazione di borse studio per gli allievi che le frequentano.
In settembre si sono svolti i congressi di quasi tutte le Sezioni. La modalità telematica, che ha forzatamente sostituito quella consueta in presenza, ha fatto mancare la parte relazionale e conviviale, ma gli interventi scientifici e il dibattito sui temi attuali della psicologia – centrati soprattutto sulle conseguenze della pandemia – sono stati seguiti con interesse da centinaia di soci. Segno che la vitalità della nostra Associazione non viene meno neppure in circostanze avverse come quelle che stiamo vivendo, ma anzi attiva una capacità di resilienza, anche scientifica, davvero apprezzabile.
All’interno dei congressi si sono svolte le assemblee di sezione, vivaci e attivamente propositive nella programmazione di attività volte al supporto dei soci, specie per i giovani e per la categoria sempre più numerosa degli affiliati. Queste proposte, concretizzate nei bilanci preventivi delle sezioni, confluiranno nel bilancio generale che verrà sottoposto alla approvazione dell’assemblea, che si svolgerà il 6 ottobre come preannunciato. Nell’assemblea, oltre a discutere i bilanci, avremo il piacere di ascoltare la relazione del presidente EFPA Steinebach sulle ricerche europee relative al CoViD, e di proclamare i nuovi soci onorari.
Auspichiamo la massima partecipazione dei soci all’Assemblea annuale, ed a tal fine invito chi non l’avesse ancora fatto a regolarizzare la propria posizione per poter partecipare (o delegare un collega) a questo importante momento della vita associativa.
La regolarizzazione della posizione sarà indispensabile anche per poter partecipare all’altro evento importante che si svolgerà quest’anno: le elezioni per il rinnovo del direttivo e del collegio dei revisori. Trovate le informazioni necessarie nell’apposita sezione attivata nel sito.
 
Un caro saluto
S.D.
 

Come già comunicato in precedenza, le elezioni per il rinnovo del Consiglio Direttivo AIP e dei Revisori dei conti sono indette per i giorni 25 novembre - 6 dicembre. Hanno diritto di voto attivo e passivo quanti saranno in regola con il versamento della quota associativa al giorno 16 novembre (in modo da avere il tempo tecnico di formazione delle liste definitive degli aventi diritto al voto e dare loro le credenziali).
Le candidature vanno inviate alla Commissione Elettorale almeno 30 giorni prima della data delle elezioni, quindi entro il 25 ottobre, data entro la quale il candidato dovrà essere in regola con la quota 2020.
Tra i componenti del Consiglio Direttivo deve risultare eletto almeno un membro di ciascuna delle seguenti categorie:
  • professori universitari ordinari e associati,
  • ricercatori universitari a tempo indeterminato o a tempo determinato,
  • ricercatori del C.N.R.
Deve risultare eletto inoltre un socio/a affiliato/a.
La delibera completa di indizione è pubblicata nel sito, dove è stata attivata una apposita sezione che conterrà le candidature e le news sulle procedure.

Ricordiamo che dal 2020 sono cambiate le modalità di iscrizione all’Associazione e le modalità di accesso ai propri dati anagrafici ed alla propria posizione associativa; dal sito www.aipass.org - le credenziali di accesso alle già presenti pagine riservate ai Soci restano invariate - si verrà infatti indirizzati ad una nuova area dedicata in cui accedere al proprio profilo.
I soci hanno ricevuto un’email con le credenziali personali di accesso alla nuova area riservata del sito. Al primo accesso viene chiesto di aggiornare i dati anagrafici, inserendo le informazioni mancanti ed apportando le modifiche opportune, nonché provvedere ad esprimere i consensi per il trattamento dei dati personali.
LINK RINNOVO ISCRIZIONE
Qualora non aveste ricevute le credenziali, potete contattare la Segreteria all’indirizzo email: segreteria@aipass.org.
Pertanto, con le credenziali della nuova piattaforma, accedendo al vostro profilo, potrete:
  1. pagare la quota associativa e le eventuali quote arretrate sia con bonifico bancario sia con carta di credito, per la quale si verrà indirizzati direttamente sul sito della banca;
  2. visualizzare, tramite il resoconto economico, la vostra situazione associativa relativamente alle quote pagate a partire dal gennaio 2018, e scaricare la ricevuta relativa al versamento delle quote a partire dal 2020;
  3. iscrivervi direttamente ad eventi AIP, solo se gestiti dalla Segreteria CCI;
  4. visualizzare la o le Sezioni di appartenenza alla voce “Gruppi”;
  5. ricercare, tramite il motore di ricerca interno, uno o più soci appartenenti ad AIP per Cognome, regione o affiliazione.
Per quanto riguarda le modalità di pagamento della quota associativa, non sarà più attivo il conto corrente su Banca Sella, ma sarà operativo il nuovo conto su UNICREDIT. Pertanto, vi preghiamo di prendere nota delle nuove coordinate bancarie:
IBAN: IT45J0200805166000105803934
BIC UNCRITM1B59
Banca Unicredit – Filiale 306939 Roma Tiburtina C
Le stesse coordinate saranno utilizzate per le nuove iscrizioni, le cui modalità sono dettagliate nella stessa pagina aipass.org/iscrizione-aip-2020.
Ringraziamo anticipatamente per la collaborazione, e vi invitiamo - qualora siano necessarie ulteriori informazioni o spiegazioni - a contattare direttamente la Segreteria CCI: Tel. 0112446925 (in questo periodo lunedì-venerdì ore 9-13) – Fax 0112446950 – oppure email: segreteria@aipass.org
La segreteria ha riaperto il 31 agosto.

 
CONGRESSI  E ALTRE ATTIVITA’ DI SEZIONE
 
 
Sezione di Psicologia Clinica e Dinamica
Sezione Sviluppo/Educazione 
  • Insieme con la sede di Bari sono state realizzate due giornate di studio in telematica, il 15 e 16 settembre.  
    Il 16 si è svolta l’Assemblea dei Soci, con il conferimento dei premi e le presentazioni dei giovani ricercatori. Info nel sito.    Libro degli atti
  • Winter school 15-19 febbraio 2021 Info nel sito
Psicologia delle organizzazioni 
Psicologia Sociale 
  • Si è tenuto nei giorni 14-15 settembre l’incontro di studio modalità telematica sul tema "La psicologia sociale alla prova dell'emergenza Covid19". La giornata, ha incluso l'assemblea dei soci, ed è stata organizzata in mini-simposi e keynotes.  Info nel sito.  
  • Finanziamento nuove collaborazioni internazionali Bando 2020
Psicologia Sperimentale 
Il congresso annuale si è svolto in modalità telematica dal 2 al 4 settembre con lo stesso formato pensato per Lecce (simposi, short talk, invited talks). Il libro degli atti è in formato digitale. Info nel sito.
 
PREMI AIP
CALL PER RIVISTE O POSIZIONI ACCADEMICHE
Winter school promossa dalla sezione sviluppo ed educazione: MRInference - From data to knowledge. Lo scopo della scuola è presentare gli approcci statistici utili per le analisi dei dati della risonanza magnetica (MRI) al fine di potenziare la solidità dei dati di ricerca  in questo settore. Iscrizioni: https://aipass.org/call-international-winter-school-2021-february-15-19-2021  Deadline: November 15, 2020
Contattiwinterschool.dpss@unipd.it

L’apposito spazio del sito destinato a raccogliere informazioni, ricerche, call sugli aspetti psicologici dell’epidemia in corso ha adesso una nuova sezione che raccoglie ricerche concluse e pubblicate e disponibili open access.

  • Giornata inter-societaria AIP-AIMS - 25 ottobre 2020 - La giornata congiunta si svolgerà il 25 ottobre precedendo il congresso AIMS "Il sonno e i suoi disturbi al tempo del Covid" (25-27 ottobre). Il congresso avrà luogo su una piattaforma online, e offre l'opportunità per tutti i nostri studenti, specializzandi, dottorandi, di partecipare gratuitamente agli interi lavori del oltre al Corso Pre-Congressuale Psicologi del 25 ottobre, accreditato con ECM. [ PROGRAMMA]
  • Collaborazione con SINP - La partecipazione al gruppo di lavoro per la messa a punto delle nuove linee-guida sulla riabilitazione neuropsicologia prosegue con la presenza del delegato AIP Gaspare Galati. Aggiornamenti verranno pubblicati nel sito e nelle prossime newsletters.

  • EFPA – Magazine È disponibile in rete l’edizione di luglio del Magazine EFPA con tutte le news della federazione delle associazioni europee
  • EuroPsy – Si è svolta il 25 settembre la riunione 2020 del gruppo EFPA che si occupa di EuroPsy, cui ha partecipato il delegato designato da INPA per l’Italia Riccardo Bettiga.
    Nella sua relazione, integralmente pubblicata nel sito, Bettiga ha rilevato anzitutto come le comunità di psicologia professionale e accademica italiane abbiano bisogno di condividere e di avviare un’operazione culturale di rilancio rispetto ad EuroPsy, realtà troppo poco nota, misconosciuta e sottoutilizzata nel nostro paese. Rispetto al rapporto fra l’organizzazione centrale europea e le realtà nazionali è stata sollecitata una maggior collaborazione e, in particolare anche per l’Italia, la costruzione di un’analisi più approfondita dei dati relativi alle certificazioni, e del rapporto fra gli standard europei e le norme e/o gli standard italiani. A questo proposito viene sollecitata specificamente una ridefinizione organizzativa della commissione che si è occupata di Europsy sino alla fine del 2019 per l’Italia.                    
    È stato anche creato un gruppo per la definizione di standard europei per la psicoterapia, e la discussione generale rispetto ai primi aggiornamenti da questo gruppo si è declinata sulle enormi difficoltà del compito legate in particolare alle differenze in termini legislativi che i differenti paesi europei adottano rispetto alla specifico delle competenze psicoterapeutiche.
    Infine è stato presentato il gruppo specifico per gli standard le competenze in psicologia del lavoro e delle organizzazioni, che ha portato in discussione opportunità, vantaggi e svantaggi di una certificazione in questo specifico ambito.  Partendo da un excursus sulla storia di EuroPsy degli ultimi 10 anni, sono state proposte iniziative per rilanciare e condividere i possibili percorsi e gli obiettivi comuni ai diversi paesi per i prossimi anni.  Relazione completa
CONGRESSI INTERNAZIONALI
  • Well-being from the inside out to the outside in:  body, mind, and environment - Bari 22-24 October, 2020 – con patrocinio di AIP. Info dettagliate saranno a breve inserite nel sito. Per informazioni: www.wio2020.com Contatto: lucia.monacis@unifg.it
  • Italian Workshop on Artificial Intelligence for an Ageing Society (AIxAS 2020) 25-27 November, 2020 – Co-located with AI*IA 2020 (Paper submission deadline: September 20th, 2020) website 
  • 13th International Congress of Clinical Psychology (on-site/online), Santiago de Compostela (Spain) 11-14 November 2020 – call for papers
  • 32nd International Congress of Psychology – PRAGUE, 19th - 24th July, 2020 - ICP2020 Rescheduled to 18-23 July 2021 - website 
  • XVII European Congress of Psychology  Ljubljana, Slovenia 6-9 July 2021 – postponed to 2022
  • Nel 2022, essendo stata accolta la richiesta a suo tempo fa avanzata con sponsorizzazione AIP ed EFPA, la 9th International Conference on Community Psychology si svolgerà a Napoli. Informazioni verranno inserite nel sito. Contatti: caterina.arcidiacono@unina.it



Sorteggio GEV
Sono stati sorteggiati dall’ANVUR i Gruppi di Esperti per le valutazioni (GEV) per la VQR in corso. Liste complete nel sito ANVUR.
 
Nuovo bando VQR
È stato pubblicato il nuovo bando VQR, che aggiorna il precedente riprendendo le indicazioni del CUN e del MIUR.
 
Esami stato al termine del corso di studi: parola del Ministro dell’Università
Il Ministro Manfredi ha dichiarato alla stampa: «È stata fatta una revisione dell’ordinamento didattico del corso di laurea per i futuri camici bianchi, all’interno del quale era stato già incluso un tirocinio “professionalizzante”. Sulla base degli ottimi risultati di questa prima misura, ho ritenuto che fosse ormai maturo un più ambizioso intervento di semplificazione del “sistema delle lauree”. L’esame conclusivo del corso di studi costituisce una sede più che valida per espletare anche l’esame di Stato per l’accesso all’esercizio professionale, nel pieno rispetto dell’articolo 33, quinto comma, della Carta costituzionale» Pertanto, in questa proposta di revisione delle norme, che verrà portata il 2 ottobre al Consiglio dei Ministri, esame di laurea ed esame di Stato dovrebbero svolgersi contemporaneamente, «neutralizzando il lasso temporale finora intercorrente tra il conseguimento della laurea e la partecipazione alla prima sessione utile per l’esame di Stato». Il progetto di riforma riguarda anche l’abilitazione alla psicologia. Sarà indispensabile quindi revisionare il percorso di laurea  per stabilire in che modo il tirocinio possa essere inserito durante gli anni di studio prima della laurea e sessa dovrà essere “abilitante”. (Fonte: Leggo.it 24.9.20)
 
Ancora il Ministro Manfredi: su ricercatori e ricerca
«Ai 1600 ricercatori già assunti se ne aggiungeranno dal 1° gennaio prossimo altri 4400. La ricerca riprende il suo cammino. Saranno contratti a tempo indeterminato. E abbiamo investito 300 milioni di euro per rendere stabile e definitivo questo aumento dell'organico … Poi altri 300 milioni di euro li abbiamo destinati alla cura degli studenti svantaggiati, alle borse di studio per i meritevoli. E da gennaio le università italiane avranno un plafond di 550 milioni di euro per progetti di ricerca». (Fonte: FQ 21.09.20)
 
Ma intanto… meno posti, carriere più lente, stipendi più bassi
 «I tre meccanismi attraverso cui il sistema universitario italiano ha perso attrattività soprattutto agli occhi dei più giovani e dei più qualificati che sempre più numerosi decidono di lasciare il nostro paese alla ricerca di migliori opportunità si possono riassumere con le 3L delle parole inglesi:  “Less (staff), Later (careers), Lower (salaries)”. Il personale under 40 si è praticamente dimezzato nel decennio 2009-2019 e ha visto ritardato il proprio ingresso in ruolo a tempo indeterminato a seguito della nascita della figura del ricercatore a tempo determinato (di tipo A e B). La perdita economica per questi soggetti è impressionante…» (Fonte: IlSole24Ore-Università 11.08.20)
 
Ai dottori di ricerca non resta che emigrare?
Il recente studio AlmaLaurea sul profilo dei dottori di ricerca 2019 ha riportato che il 72,7% dei Ph.D. italiani ritiene che per il proprio settore disciplinare ci siano maggiori opportunità lavorative all'estero. (Fonte: Linkiesta 09.09.20)
 
Scienza tra etica e politica
Su questo tema è stato pubblicato un volume collettaneo curato da Rino Falcone, Pietro Greco e Giulio Peruzzi (editore Dedalo, giugno 2020).
«La scienza ha improvvisamente occupato un posto di primo piano nel dibattito pubblico e nella coscienza attiva dei cittadini; anche di quelli che della scienza avevano una percezione e considerazione scarsa e confusa. Questo è ovviamente un effetto di risposta a seguito della pandemia COVID-19: agli sconvolgimenti, alle trasformazioni della vita individuale e sociale che ha prodotto in tutti noi. In particolare, all'esigenza che è prepotentemente cresciuta di identificare potenziali salvatori della nostra salute e della nostra convivenza civile e sociale. La società quindi si rivolge alla scienza e da essa pretende, come è giusto che sia, soluzioni e conoscenza aggiornata per affrontare una aggressione nuova, sconosciuta per molti aspetti e capace di colpire non solo la nostra salute ma - obbligandoci a isolamenti e separazioni innaturali - l'essenza più intima della nostra civiltà e con essa le radici del suo sviluppo economico, culturale, sociale» (dalla introduzione di Rino Falcone)
 
“Cattivi scienziati. La pandemia della malascienza”      
È il titolo del libro di Enrico Bucci (edizioni ADD tascabili, luglio 2020).
«Il metodo scientifico è indubbiamente una delle risorse più raffinate di cui gli scienziati dispongono per fornire indicazioni utili alla sopravvivenza della nostra società in un mondo complesso. Tuttavia, questo metodo non può procedere in assenza di un'etica che metta al primo posto l'onestà nel raccogliere dati, descrivere esperimenti, discutere risultati e pubblicarli. Eppure, nella letteratura scientifica tre peccati capitali – fabbricazione di dati ed esperimenti, loro falsificazione e plagio – sono talmente diffusi da destare seria preoccupazione riguardo all'affidabilità di ciò che crediamo di sapere. A questi si aggiunge spesso una comunicazione che distorce i risultati ottenuti, volta ad ottenere vantaggi o a influenzare il pubblico. La comunità scientifica deve usare un linguaggio che non si presti a facili fraintendimenti, distinguendo fra opinioni e dati a supporto di quelle opinioni. Accostarci al metodo scientifico, studiare le fallacie logiche del discorso razionale, un minimo (davvero un minimo) di scienza del dato e ragionamento quantitativo, ci può salvare dalle suggestioni e dalla sensazione superficiale di capire la scienza leggendo il titolo di un quotidiano. Curiosità e metodo ci faranno scoprire le frodi scientifiche, ma anche la bellezza e la potenza del ragionamento di cui siamo capaci. Solo così la scienza potrà essere utile alla società.» (dalla presentazione editoriale)
 
E-book su aspetti psicologici e sociali del COVID
Può essere scaricato gratuitamente l’e-book: Nuovo coronavirus e resilienza. Strategie contro un nemico invisibile”  curato dal nostro socio Luciano Peirone. I temi trattati nei numerosi contributi approfondiscono gli aspetti psicologici, medico-sanitari, sociale e di sicurezza del territorio connessi alla pandemia. Il sito da cui scaricare l’e-book è: nuovocoronavirus-ebook.com

 

PER EVITARE IL BLOCCO COME *SPAM* DELLE COMUNICAZIONI
Per diminuire la possibilità che le email da parte della nostra Associazione (Newsletter e Comunicazioni ai Soci) possano arrivare come messaggi di posta indesiderata, e bloccati come *SPAM*, vi invitiamo a controllare anche la posta contrassegnata come *SPAM*; e ad i inserire l’indirizzo email segreteria@aipass.org tra i mittenti attendibili e quindi autorizzati. Purtroppo molti server di posta elettronica, in special modo quelli universitari,  hanno dei firewall con livelli di protezione molto alti. Vi invitiamo  anche a verificare le modalità di tale azione, proprie del service di posta elettronica da voi utilizzato, nonché, se necessario, a contattare i tecnici informatici che lo gestiscono.

Sui temi trattati in questa newsletter, e altri che si aggiungeranno nei prossimi giorni, segui gli aggiornamenti nelle apposite sezioni del Sito.
Newsletter n. 9/2020 - 30.09.2020