Newsletter  AIP - Associazione Italiana di Psicologia N. 3 - 2018

Newsletter  AIP - Associazione Italiana di Psicologia N. 3 - 2018


INDICE
Vita associativa
Rinnovo iscrizioni e rivista
News
Attività formative
Segnalazioni bibliografiche
Internazionalizzazione


VITA ASSOCIATIVA 

Cari colleghi e colleghe,
questo messaggio pre-pasquale era destinato nella mia intenzione soltanto agli auguri di serene festività, ma le contingenze accademiche mi costringono a parlare di altro… che spero non turbi questa serenità.
Nei giorni scorsi, in ottemperanza alla richiesta della ministra Fedeli di "revisionare l'articolazione dei saperi per migliorare qualitativamente l'attuale sistema" il CUN ha formulato un primo documento di lavoro e indirizzo che riformula l'architettura dei settori disciplinari che attualmente regolano la didattica, ma anche la valutazione della ricerca e delle singole persone nelle procedure di abilitazione.
Come potete leggere nella prima parte del resoconto CUN pubblicato nel sito, si propone di trasformare gli attuali Settori concorsuali e Settori scientifico-disciplinari in Macrosettori disciplinari (definiti sulla base di non meglio identificate "affinità culturali"), e Raggruppamenti disciplinari. Questi si potranno a loro volta articolare al loro interno in più specifici 'Profili', utilizzabili per la ASN e la VQR e ai quali si potrà fare riferimento esplicito per la didattica negli ordinamenti. In pratica, gli attuali SSD ma con requisiti di quantità e modalità di costituzione ancora tutti da definire. Lo stesso documento del CUN ammette che qualunque proposta di riassetto – che implica ovviamente importanti ricadute sulle classi di laurea - richiede una modifica dell'impianto normativo generale.
Cosa cambierà a livello di valutazione delle persone (ASN, per intenderci), delle strutture, della ricerca, non è chiaro. Teniamo conto che i 'profili', che di fatto sostituiranno i SSD, dovrebbero/potrebbero formarsi a condizione che ci siano abbastanza ordinari. Il documento CUN che definisce la cornice ma non ancora la figura che deve starci dentro, non lo dice; ma pare sia l'unico criterio finora 'pensato': i numeri (pseudo-asettici) sono sempre la soluzione preferita quando è difficile mettersi d'accordo su altri criteri. Da questi numeri – e non dalla sensatezza didattico-scientifica - dipenderebbe la necessità di accorpamenti nell'unità-base dei Raggruppamenti.  Il rischio è che tutta questa operazione di semplificazione, se fatta in termini di mero accorpamento quantitativo, serva solo ad accoppare alcuni SSD più deboli a vantaggio di quelli più forti, lasciando il resto sostanzialmente invariato.
A questo punto è importante che il nostro documento congiunto AIP-CPA, costruito con proficua collaborazione dalle due associazioni, già inviato al CUN in vista del prosieguo della discussione, abbia formulato delle precise proposte di cornice e di contesto, affinché questa 'semplificazione' – se e quando avverrà – non abbia ripercussioni negative a livello sia didattico che scientifico e di valutazione della ricerca e delle persone che la fanno.
Siamo ancora nella fase della definizione del modello generale, cui seguirà la fase di articolazione delle nuove ripartizioni disciplinari, che come detto richiede a monte interventi normativi; il problema non è solo quali SSD fare rientrare nei nuovi Raggruppamenti disciplinari e quali far sopravvivere come 'Profili' (se non saranno solo i numeri a deciderlo!), ma come e con quali garanzie ai diversi livelli.
Al tempo stesso vanno avanzate delle proposte concrete sulle ricadute dei cambiamenti sui corsi di studio (discussione sulle ipotesi di ritorno al ciclo unico per psicologia, anche in forma di sperimentazione; migliore regolazione delle lauree interclasse; numerosità degli accessi), e sulla possibilità che nel riassetto generale delle aree CUN si possa trovare una soluzione diversa – seppur sempre unitaria – per le discipline psicologiche.
Insomma, un impegno notevole che affronteremo, in sinergia costante con CPA e Ordine come è finora avvenuto, perché l'operazione di ristrutturazione dei saperi abbia un senso in generale, costituisca un'occasione per una collocazione più adeguata della psicologia.
Un augurio per tutti noi e, tornando allo scopo iniziale di questo messaggio, un augurio di serene festività pasquali per tutti noi e i nostri cari.


RINNOVO ISCRIZIONI E CONFERMA RIVISTA
Si ricorda ai soci che al momento dell'iscrizione o del rinnovo (ma anche in tempi successivi) è possibile confermare se si desidera ricevere la rivista, e quale fra quelle proposte. Questa conferma non è automatica, ma va rinnovata di anno in anno.


NEWS(dal presidente, dal direttivo, dalle sezioni, dalle commissioni e gruppi di lavoro)

Sito 
Una nuova sezione è stata aggiunta sulla Internazionalizzazione (v. più avanti nella newsletter), e le pagine dedicate ai gruppi tematici da poco attivati: Psicologia dello Sport  e Psicologia giuridica.

Nuovi gruppi tematici 
Gruppo Tematico NeuPot (Potenziamento Cognitivo e Neurocognitivo) , proposto da un gruppo coordinato da Michela Balconi. Il gruppo si propone di affrontare le seguenti tematiche e attività di lavoro: il potenziamento neurocognitivo ed emotivo su soggetti sani; la neuroriabilitazione su pazienti in ambito clinico mediante metodiche neuroscientifiche innovative; le applicazioni della ricerca sul potenziamento e sui suoi sviluppi in contesti manageriali La proposta verrà sottoposta per l'approvazione al prossimo direttivo.

Ricordiamo le date dei congressi annuali, già pubblicizzate nel sito (in attesa di ulteriori aggiornamenti che verranno comunicati periodicamente dalle sezioni nella apposita pagina):

Dalla sezione Sviluppo ed Educazione:
A proposito del XXXI Congresso della sezione, che il Dipartimento di Psicologia dell’Università degli Studi di Torino è lieto di ospitare, esso si svolgerà dalla mattina del 17 alla mattina del 19 settembre 2018, e si concluderà il 19 settembre pomeriggio con una post-conference sul tema “0-6 anni: Quale continuità? Quali servizi?”  È prevista la presentazione di contributi scientifici attraverso comunicazioni orali, già organizzati in forma di simposio, sessioni auto-organizzate, proposte individuali sotto forma di Poster, presentazioni di volumi, di test e di software. Le proposte, in forma di abstract, dovranno essere inoltrate alla Segreteria Organizzativa entro il 18 maggio 2018. 
Sull'organizzazione di una scuola di metodologia (9-12 luglio) vedi la sezione seguente.

Dalla sezione Dinamica e clinica:
In Assemblea l’esecutivo ha presentato il nuovo dispositivo di supporto alla formazione metodologica e all’internazionalizzazione della ricerca: L’incubatore della ricerca. Attraverso tale dispositivo la sezione vuole: a) contribuire all’organizzazione di scuole di metodologia della ricerca, in ambito clinico e dinamico, proposte dallo stesso esecutivo, da un socio o da un gruppo di soci;  b) promuovere start up per la  progettazione europea con particolare attenzione  ai programmi ERC.
L’esecutivo ha voluto dare ancora maggiore rilevanza al contributo dei giovani ricercatori al convegno della sezione che si terrà ad Urbino: in questa edizione i Premi “Miglior Poster” saranno cinque ed anche un po’ più generosi.

Altro
International Congress of Applied Psychology (ICAP) in Montreal, Quebec, Canada http://www.icap2018.com/


ATTIVITA' FORMATIVE
Sono aperte le iscrizioni alle Scuole di Metodologia di Bertinoro, attivate nel 2018, a cura di Antonio Chirumbolo, di cui si è già data notizia:

  • Modelli di equazioni strutturali e applicazioni LISREL -1-7 Luglio 2018
  • Il modello lineare generale, misto e generalizzato. 26 Agosto – 1 Settembre 2018

Le domande vanno presentate sul sito al link: http://www.aipass.org/scuole-estive-aip-di-metodologia-di-bertinoro-2018-apertura-iscrizioni
 
Tra le altre scuole estive di formazione metodologica previste nel 2018, segnaliamo quella organizzata dalla Sezione Psicologia dello sviluppo e dell’educazione dal 9 - 12 Luglio 2018 "Modelli di Regressione Multipla per lo studio degli effetti diretti e condizionati: effetti di Mediazione e Moderazione"; Docente: Fabio Presaghi, Sapienza Università di Roma. http://aipass.org/scuola-estiva-di-metodologia-2018-9-12-luglio-2018-aip-sezione-psicologia-dello-sviluppo-e-dell-0

Tutte le iniziative di formazione (inclusa la Summer School, già segnalata, sul tema "Longitudinal Data Analysis" ad Alba di Canazei, 2-6 luglio 2018) sono pubblicizzate nella pagina del sito dedicata alla formazione.


SEGNALAZIONI BIBLIOGRAFICHE
E' stato pubblicato un numero monografico del Journal on Research Policy & Evaluation  dedicato a Research Policy: Insights from Social Epistemology. Studiosi da tutto il mondo rispondono alla domanda del filosofo della scienza Philip Kitcher: “How do we best design social institutions for the advancement of learning?”. Per la presentazione, seguire il link  https://riviste.unimi.it/index.php/roars/article/view/9828/9298


INTERNAZIONALIZZAZIONE
E stata attivata nel sito una pagina dedicata alla internazionalizzazione, nella quale si possono trovare tutti gli aggiornamenti sull'EFPA e sulle altre iniziative.
È stato da poco pubblicato l'ultimo numero del magazine EFPA, con le recenti notizie dall'associazione internazionale cui l'AIP aderisce: si può leggere, insieme ai numeri precedenti, al link: http://efpa.magzmaker.com/

Sui temi trattati in questa newsletter, e altri che si aggiungeranno nei prossimi giorni, segui gli aggiornamenti nelle apposite sezioni del Sito.


Newsletter n. 3 - 30.03.2018