Nuovo regolamento per richiesta di patrocinio - Sezione Psicologia Sociale

Scarica il nuovo regolamento per la richiesta del patrocinio della Sezione di Psicologia Sociale

La Sezione patrocina e cofinanzia iniziative scientifiche promosse e organizzate dai suoi soci. Il patrocinio concesso dal Comitato Esecutivo (CE) può prevedere un contributo economico oppure essere un patrocinio non oneroso.
Caratteristiche e requisiti della domanda
Le domande devono essere inviate per email al Coordinatore della Sezione e devono contenere le seguenti informazioni utili ai fini della valutazione:

  • il programma scientifico includente una data presunta, la struttura di massima del workshop ed il programma (anchenon definitivo) delle comunicazioni;
  • la composizione del comitato scientifico;
  • le indicazioni del responsabile scientifico;
  • NEL CASO DI RICHESTA DI PATROCINIO ONEROSO: la dichiarazione che l’iniziativa non usufruisce di finanziamenti internazionali, comunitari o nazionali di tipo FIRB e PRIN, OPPURE è necessario fornire delle motivazioni dettagliate riguardanti la richiesta di un ulteriore finanziamento da parte della Sezione.

Per poter fare domanda è necessario che:

  • l/La richiedente sia socio in regola con il pagamento della quota associativa annuale;
  • Il/la richiedente sia parte del comitato scientifico degli eventi proposti;
  • Non sia già stata accettata un’altra proposta del/la stesso/a richiedente nell’anno in corso;
  • Gli eventi proposti si svolgano in Italia

Criteri di valutazione
La valutazione delle proposte fa riferimento ai seguenti criteri:

  • adeguatezza delle motivazioni scientifiche della richiesta;
  • coerenza con il settore scientifico della sezione;
  • ampiezza del coinvolgimento potenziale di altri soci della sezione;
  • ricadute sul territorio, sia per quanto riguarda la diffusione della cultura scientifica sia per quanto riguarda il trasferimento di conoscenze;
  • originalità e interesse delle tematiche proposte;
  • profilo scientifico e culturale dei relatori;
  • congruità delle previsioni di spesa e del contributo richiesto (specificando l’eventuale relazione con altri finanziamenti);

Costituisce titolo preferenziale, a parità di punteggio, l’avvenuta presentazione di una proposta da parte di proponenti di più giovane età accademica (calcolata a partire dall’anno di inizio di dottorato) e l’assenza di co-finanziamenti.
Tempistiche
Le richieste vanno inviate tenendo conto di 3 scadenze annuali riferite a tre quadrimestri:

Quadrimestre di
riferimento
Scadenza presentazione domanda Risposta di assegnazione
contributo
Gen-apr Entro 30 novembre anno precedente Entro 20 dicembre anno precedente
Mag-ago Entro 31 marzo Entro 20 aprile
Sett-dic Entro 31 luglio Entro 15 settembre

Ove opportuno, il CE si riserva di contattare i/le proponenti per chiarimenti in merito alla congruità del budget o alla chiarezza e realizzabilità degli obiettivi.
Le comunicazioni relative all’esito delle domande saranno inviate tramite posta elettronica e pertanto si raccomanda di prestare la massima attenzione nell’inserimento degli indirizzi.
Le iniziative che riceveranno supporto finanziario dall’AIP dovranno essere pubblicizzate dall’associazione attraverso i propri canali telematici (web e posta elettronica) affinché essi costituiscano proficue occasioni di incontro per tutti i soci.
Se la proposta risulta finanziata, il proponente ha l'obbligo di inviare per tempo il programma definitivo affinché possa essere inviato a tutti i soci.