AVVISO PER AVANZARE LE CANDIDATURE ALLA COSTITUZIONE DEI GRUPPI DI VALUTAZIONE DELLA NUOVA VQR

Cari colleghi, care colleghe,
questa "edizione straordinaria" della newsletter è motivata dalla comunicazione della call emanata dall'Anvur per candidarsi ad essere sorteggiati nei Gev per la VQR. La call è pubblicata nel sito Anvur e nel nostro sito AIP (LINK)
La scadenza è ai primi di marzo, e la piattaforma dove inserire le candidature sarà aperta il 5 febbraio.
Invito chi rientra nei criteri, e vuole mettere il suo tempo e le proprie competenze valutative a disposizione della psicologia accademica, a candidarsi.
E' importante che la platea sulla quale operare il sorteggio (stavolta è così che verranno scelti i componenti dei Gev, per escludere possibili e prevedibili operazioni di lobbying) sia ampia e rappresentativa di tutte le aree della psicologia.
Accogliendo una delle nostre obiezioni, nella call è stato precisato che, per gli ordinari, il criterio della presenza nelle liste dei commissari ASN include non solo chi era nelle liste di questa tornata ma anche delle precedenti.
E possono candidarsi anche associati e ricercatori, in possesso dei requisiti indicati.
Ricordo che lo scopo della Vqr è valutare i dipartimenti, anche se attraverso le persone: stavolta è scritto chiaro nel bando che non si potrà usare per fini di vautazioni individuali. E come Associazioni di area 11 CUN vigileremo attentamente perchè ciò avvenga davvero, e perchè i criteri di ranking finale - ancora poco chiari - siano resi adeguati e trasparenti.
Anticipando le obiezioni di molti di voi, capisco che la Vqr è un meccanismo discutibile nel suo complesso, ma dobbiamo continuare a giocare - anche se le regole del gioco non ci piacciono - se vogliamo competere con le altre aree nella spartizione di una 'torta' sempre più piccola e poco gustosa.
Cari saluti
​Santo Di Nuovo
P.S.
Colgo l'occasione di questo supplemento alla Newsletter per precisare quanto richiesto dalla collega Sansavini riguardo alla Consensus Consensus Conference sulla diagnosi e al trattamento del Disturbo Primario del Linguaggio: diversamente da quanto scritto nella newsletter, i delegati AIP alla Consensus sono Olga Capirci e Pierluigi Zoccolotti.