COVID-19 e maternità: indagine sul benessere psicologico delle neo-mamme in Italia

24 Giugno 2020 COVID-19, survey,
In questi mesi abbiamo vissuto una situazione di emergenza straordinaria caratterizzata da distanziamento sociale, paura e incertezza. La nascita di un bambino segna uno tra i cambiamenti più significativi nella vita di una donna. Quali ripercussioni può avere avuto la condizione di emergenza nazionale – che ha imposto a tutti un relativo isolamento e che ha portato con sé grandi ripercussioni sulla vita quotidiana, lavorativa e relazionale – sul benessere psicologico delle neo-mamme?
Per rispondere a questo interrogativo la Sapienza Università di Roma sta conducendo uno studio per esplorare e approfondire l’impatto che la diffusione del Coronavirus sta avendo sulla maternità, con particolare attenzione all’identificazione di una sintomatologia di tipo depressivo. La ricerca, approvata dal Comitato Etico del Dipartimento di Psicologia Dinamica e Clinica, è rivolta a madri con figli di età compresa tra i 0 e i 6 mesi; è di tipo quantitativo e richiede la compilazione di diversi questionari self-report.
 
Link al questionario:
 
PRINCIPAL INVESTIGATORS:
– Prof.ssa Renata Tambelli, Sapienza Università di Roma (renata.tambelli@uniroma1.it)
– Prof.ssa Anna Maria Speranza, Sapienza Università di Roma (annamaria.speranza@uniroma1.it
 
CO-PRINCIPAL INVESTIGATORS
– Marianna Liotti, Sapienza Università di Roma (marianna.liotti@uniroma1.it)
– Olivia Spinola, Sapienza Università di Roma (olivia.spinola@uniroma1.it)