XXV Congresso AIP Sezione Sperimentale - Milano-San Raffaele, 18-20 Settembre 2019

25 Febbraio 2019 Psicologia sperimentale,

Indice
 
Lisa S. Arduino (LUMSA, Roma), Gabriel Baud-Bovy (Università Vita-Salute San Raffaele, Milano), Sofia Crespi (Università Vita-Salute San Raffaele, Milano), Roberta Daini (Università di Milano-Bicocca), Claudio de'Sperati (Università Vita-Salute San Raffaele, Milano), Massimo Grassi (Università di Padova), Regina Gregori Grgič (Università Vita-Salute San Raffaele, Milano), Luca Ronconi (Università Vita-Salute San Raffaele, Milano), Simone Sulpizio (Università Vita-Salute San Raffaele, Milano), Luca Tommasi (Università di Chieti), Tomaso Vecchi (Università di Pavia)
 
Tatiana Baroni, Gabriel Baud-Bovy, Sofia Crespi, Claudio de'Sperati, Regina Gregori Grgič, Luca Ronconi, Simone Sulpizio
 
Iscrizione per i soci AIP. La partecipazione al convegno è gratuita per gli iscritti alla sezione in regola coi pagamenti per il 2019.
Per l'iscrizione al convegno è necessario accedere al sito AIP con le proprie credenziali e successivamente di utilizzare i link. In questo modo i vostri dati verrano caricati automaticamente. Anche se l’iscrizione al congresso è gratuita, chiediamo ai partecipanti di iscriversi utilizzando il form. Questo permetterà agli organizzatori di tenere un conteggio dei partecipanti.
Iscrizione per non soci (es. studenti di corso di laurea, professionisti, ricercatori di settori non pricologici, etc.). I non soci sono pregati di prendere contatto con la segreteria per regolarizzare l'iscrizione al congresso: aipsperimentale@gmail.com
Quest'anno le tradizionali lezioni magistrali saranno tenute da:
  • Vittorio Gallese (Università di Parma)
  • Francesco Pavani (Università di Trento)
  • Marco Perugini (università di Milano-Bicocca)
  • Rossella Oliva (Università di Padova, vincitrice della Cognitive Science Arena 2019)
Sono trascorsi poco meno di dieci anni dall’avvio delle pratiche di valutazione nel mondo accademico in Italia. Alcune di queste (ASN, VQR) hanno già maturato l’esperienza di molteplici esercizi successivi, spesso con echi e riverberi di non poco conto per le carriere individuali, per l’offerta formativa e per l’assegnazione di risorse alle strutture nelle quali hanno luogo formazione e ricerca. In questo lasso di tempo la psicologia accademica ha visto importanti mutamenti, dei quali è stata spesso interprete attiva, talvolta esprimendo coesione e condivisione al suo interno, altre volte segnalando l’esigenza di una maggior articolazione e differenziazione, ma dando sempre l’impressione di avere riflettuto ed elaborato delle convinzioni circa l’impegno comportato dalla valutazione e il suo impatto su molteplici aspetti. Proprio perché riteniamo che un bilancio sia a questo punto tracciabile, l’intento della tavola rotonda è quello di comprendere, guardando a questo pur non lungo passato, se vi siano aspetti dei vari livelli della valutazione che possono essere considerati irrinunciabili o che potrebbero essere modificati per migliorare prassi e metodologie operative future e, più in particolare, se vi siano delle peculiarità della valutazione della psicologia che debbano essere tenute in particolare considerazione nell’interlocuzione con le istituzioni di governo e politiche. Interverranno: Roberto Cubelli, Remo Job, Patrizia Bisiacchi, Cecilia Guariglia, Roberto Nicoletti, Raffaella Rumiati, Santo Di Nuovo, Fabio Lucidi, Chiara Berti e Tomaso Vecchi. Tutti i partecipanti al congresso sono invitati a partecipare.
 
Questi i simposi che verranno presentati al congresso e i loro proponenti:
  • Gabriella Antonucci, Marco Iosa: L’immaginazione e la percezione del movimento: dall’azione alla neuroriabilitazione
  • Laura Barca: Interocezione e senso del corpo
  • Sara Bertoni, Sandro Franceschini: Nuove frontiere d’intervento per la dislessia: La stimolazione elettrica transcranica e i videogiochi d’azione
  • Antonio Calcagnì: Il ruolo della statistica bayesiana nella crisi della replicabilità dei risultati in psicologia
  • Alice Cancer: Che cosa i disturbi neuropsicologici nel ciclo di vita insegnano circa i meccanismi del pensiero creativo
  • Giulia Cappagli: La disabilità visiva: linee guida per l’intervento precoce e nuove prospettive di ricerca per promuovere lo sviluppo neuropsicomotorio e la plasticità cerebrale
  • Francesca Ciardo, Davide Ghiglino: Indagare la cognizione usando i robot: applicazioni sperimentali e cliniche
  • Antonietta Curci, Tiziana Lanciano: Metodologie evidence-based in ambito forense. In memoria di Anna Costanza Baldry
  • Mario Dalmaso: Movimenti oculari e processi cognitivi
  • Andrea Galbiati: Sonno e stati mentali
  • Sara Garofalo, Francesca Starita: Sotto la punta dell’iceberg: processi motivazionali e sensoriali nel comportamento
  • Sara Giovagnoli: E se i dati non sono “normali”? Suggestioni tra clinica e sperimentazione
  • Cecilia Guariglia, Laura Piccardi: I passi persi: la cognizione spaziale nell’invecchiamento
  • Elena Nava: Percepire e sentire il corpo: evidenze comportamentali e neurofisiologiche nello sviluppo tipico e patologico
  • Gabriella Pravettoni: Processi decisionali: recenti contributi teorici ed empirici
  • Lucia Sacheli: Movimenti e (inter)azioni: la cinematica altrui è la chiave per il mondo sociale?
  • Antonino Vallesi, Vincenza Tarantino: Il potenziamento cognitivo: approcci e strumenti a confronto
Per gli oratori dei mini talks: consigliamo di preparare presentazioni di durata massima di sei minuti.
 
Quest'anno la sezione sperimentale ha deciso di indire due premi per la miglior tesi di dottorato. I premi saranno di 500 euro. Abbiamo ricevuto le tesi di: Arianna Bagnis Università di Torino; Tindara Caprì Università di Messina; Flavia De Luca Univesità di Bologna; Antonella Lopez Università di Bari; Ottavia Maddaluno Università di Milano-Bicocca; Antonio Maffei Università di Padova; Antonia Micucci Università di Bologna; Alessandra Monni Università di Roma-La Sapienza; Stefania Moretti Università di Genova; Barbara Muzzulini Università di Torino; Rossella Oliva Università di Padova; Andrea Orlandi Università di Milano-Bicocca; Francesca Talamini Università di Padova; Anna Truzzi Università di Trento; Antonino Visalli Università di Padova; Agnese Zazio Università di Milano-Bicocca.
Per concorrere al premio, sono state selezionate le tesi di:
  • Arianna Bagnis
  • Flavia De Luca
  • Andrea Orlandi
  • Antinino Visalli
  • Agnese Zazio
La sezione ha deciso il finanziamento di sei travel grant da 250 euro. Abbiamo ricevuto le richieste di: Arianna Bagnis Università di Torino; Giulia Bechi Gabrielli IRCCS Fondazione Santa Lucia-Roma; Sara Bertoni Università di Padova; Tindara Caprì Università di Messina; Daniela De Bartolo Università di Roma-La Sapienza; Fiorella Del Popolo Cristaldi Università di Padova; Sara Garofalo Università di Bologna; Silvia Guerra Università di Padova; Antonio Maffei Università di Padova; Alessio Miolla Università di Padova; Stefania Moretti Università di Genova; Veronica Muffato Università di Padova; Flaminia Reda Università di Roma-La Sapienza; Francesca Starita Università di Bologna; Maria Grazia Vaccaro Università Magna Grecia di Catanzaro; Andrea Zangrossi Università di Padova.
I travel grant sono stati assegnati a:
  • Giulia Bechi Gabrielli
  • Sara Bertoni
  • Tindara Caprì
  • Sara Garofalo
  • Francesca Starita
  • Maria Grazia Vaccaro
Di seguito trovate gli Hotel che hanno riservato tariffe agevolate per i partecipanti al congresso per prenotazioni effettuate entro la fine di giugno. Chi è interessato può contattare direttamente l'Hotel.
Hotel Rafael (singola €105, doppia €115)
NH Milano 2 (singola €119, doppia €139) - chi volesse prenotare in questo albergo, può farlo seguendo il link apposito.
For You Hotel (singola €120, doppia €150)
Hotel Dieci (singola €154, doppia €221)
Hotel Del Corso (singola €160, doppia €240)
N.B.:Indipendentemente dalla scelta di uno di questi Hotel o di altra sistemazione, data la concomitanza del Congresso con la settimana della moda, si consiglia di prenotare il pernotto con largo anticipo.